Diocesi   
di Laï   






Collegio tecnico Saint Joseph di Kélo

 
La scuola ha iniziato a funzionare all'inizio dell'anno scolastico 2005. Propone un indirizzo tecnico e agropastorale.
Scuole cattoliche associate (ECA)
Le scuole elementari della Diocesi di Laï entrano nella dinamica del progetto educativo globale recentemente elaborato dalla Direzione Nazionale dell'Insegnamento Cattolico (DINEC).

L'Insegnamento Cattolico si fonda sull'insieme dei valori umani e universali che costruiscono la persona e la società, componenti importanti della missione della Chiesa Famiglia di Dio in Ciad. Il suo obiettivo principale è la preparazione dei giovani alla vita adulta, dando loro la formazione di cui hanno bisogno, per contribuire a trasformare la società attraverso il lavoro manuale e intellettuale, alla luce dell'insegnamento sociale della Chiesa.

La diocesi conta oggi sette scuole elementari con un effettivo di 48 insegnanti e più di 2.000 allievi. Due scuole inizieranno la loro attività nell'anno scolastico 2006-07 nelle parrocchie di S. Cyrille a Kélo e a Ngamongo.

Le ECA della diocesi di Laï sono aperte a scambi di interclasse su centri di interesse educativi. Per questo contattate via e.mail Suor Colette Girot, Direttrice Diocesana delle ECA, cliccando qui.

 
Foyer Nazareth

Aperto nel 1995, il Foyer Nazareth è nato dalla volontà comune dei preti di 5 parrocchie del territorio della zona nord della diocesi di Doba,passate poi alla nuova diocesi di Laï. Questi preti rispondono al desiderio del loro vescovo, Mons. Michele Russo, preoccupato per l'educazione delle ragazze, spesso ostacolata dai matrimoni precoci e dal livello molto basso delle scuole comunitarie.

Dopo la presa di coscienza, questi preti si concertano e decidono di fare appello a due comunità religiose femminili del settore: le Suore de l'Enfant Jésus de Chauffailles, presenti nelle parrocchie di Guidari e di Lai.

Lo scopo del foyer “Nazareth” è di accogliere delle ragazze dei villaggi che desiderano approfondire la loro vita cristiana continuando nello stesso tempo gli studi. Questa formazione permetterà loro di diventare donne di fede, capaci di realizzare la loro vocazione personale, assumendo il loro posto nella società e nella Chiesa del Ciad.

Il foyer in qualche cifra: il foyer inizierà il suo dodicesimo anno nell'ottobre 2006. Fino ad oggi 85 ragazze sono state ospiti del foyer. Per quanto ne sappiamo, una cinquantina ha proseguito gli studi dopo aver lasciato il foyer. Ci si sta concertando per creare eventualmente un secondo centro nella diocesi di Laï…

Centro di formazione Bon Berger

 
Il centro di formazione “Bon Berger” accoglie coppie di laici che esercitano il ministero di animatore o di responsabile delle Comunità Ecclesiali di Base (CEB) nella diocesi.
Durante i 10 mesi di stage al Centro le coppie fanno esperienza della vita cristiana vissuta in comunità. La vita è organizzata intorno a tre assi :

- L'approfondimento della fede e la sua implicazione nell'impegno cristiano personale e di coppia

- La formazione alla dinamica di gruppo in vista dell'animazione della CEB dove le coppie saranno inviate

- Il miglioramento delle conoscenze nel campo dell'agricoltura e dell'allevamento attraverso corsi e lavori pratici in vista dell'autonomia finanziaria della famiglia
Seminario minore Saint Denis dell'Uganda

Il seminario minore Saint Denis dell'Uganda è un istituto cattolico, diocesano, di insegnamento secondario privato a carattere confessionale. E' sotto la giurisdizione del vescovo di Laï e diretto dall'abbé Deodoumyoel Gilbert, prete diocesano ciadiano.

Il seminario minore si trova nella parrocchia di Laï a nord della città. Ha aperto le porte il 27 settembre 2004 e conta attualmente 30 giovani ripartiti in due livelli, la quinta e la quarta (corrisponde al livello delle medie in Italia).

Gli obiettivi del seminario Saint Denis dell'Uganda :
- Far nascere nei ragazzi la vocazione alla vita sacerdotale e religiosa

- Dare una formazione umana e spirituale attraverso l'istruzione religiosa, i ritiri…

- Ottenere un livello scolastico sufficiente per permettere loro di proseguire gli studi superiori al seminario maggiore e diventare dei servitori della Chiesa e della società

Sala informatica

La sala informatica è adesso equipaggiata con 8 computers e una stampante, in rete. Da fine febbraio 2007 sono cominciate dei corsi di formazione per debuttanti nell'informatica.

- La scoperta : La maggior parte della popolazione di Lai non ha ancora avuto l'opportunità di conoscere il mondo dell'informatica. Oggi, questo strumento moderno, attira l'interesse degli organismi, dei funzionari, di operai e studenti della città

- La formazione : Grazie ai corsi e agli esercizi di pratica, la formazione permetterà ai partecipanti di comprendere e di utilizzare un computer ; non fermarsi a un insegnamento teorico ma pratico

.- La qualificazione : La maggior parte dei giovani di Lai, anche scolarizzati, non ha lavoro e cerca una qualificazione professionale

L'equipe dei formatori è composta da due laici che si occupano di un gruppo di 5 studenti ciascuno. Nel corso dell'anno saranno proposte altre formazioni, tra cui l'uso di Excel.